marina

MaBe

L’artista MaBe, nasce e lavora in italia ma è conosciuta ed espone in alcune delle più importanti città e capitali europee.

Scultrice, pittrice, grafica, arricchisce le sue conoscenze durante gli anni di laboratorio all’Accademia Belle Arti di Venezia.Comincia ad esporre nel 1992 al Padiglione Italia della Biennale a Venezia in occasione dell’esposizione collettiva patrocinata dalla Fondazione Bevilacqua La Masa.Da allora numerose esposizioni hanno contribuito a consolidarne il talento e a farne apprezzare il lavoro in Italia e all’estero, approdando nel settembre 2009 al Louvre di Prigi dove all’esposizione internazionale d’arte contemporanea espone l’opera “Silenzio a piedi nudi”.

Dal 1992, ai primi bronzi, alterna opere in gesso alabastro, argilla, mogano e pietra. A partire dal 1996 sperimenta alcune realizazzioni con composti sintetici fino a riconoscersi in una nuova ricerca dalle linee essenziali e dalle raffinate finiture con opere di imponenti dimensioni e di grande impatto scenico, realizzate in mermo-resina. Continuo è il confronto con i bronzi da lei creati la cui peculiarità è la ricchezza di dettagli.

Filo conduttore di tutto questo, il SILENZIO, come concetto e come valore.
Una ricerca che per l’artista è divenuta esercizio, arte e privilegio. Le opere, diventano per lei mezzi preziosi per proporlo, coglierlo ed apprezzarlo. L’arte non fine a se stessa, tiene a sottolineare, ma come indicò Giovanni Paolo II, che eleva lo spirito, legata a significati che invitano a condividere un pensiero, un valore.

Nell’arte il Silenzio afferma la forza suprema della bellezza e l’essenza del messaggio. Particolare evoluzione di questo progetto è rappresentata dai gioielli-scultura, vere installazioni d’arte capaci di evocare poesia e segni ancistrali, realizzate con impasti di stucco, argilla e argento.

I quadri scultura chiudono la sua eclettica ricerca artistica.